Il Castello di S. Severina

A dominare sullo splendore della località di Santa Severina (Kr) è il castello costruito durante la dominazione normanna (XI secolo) su una fortificazione di epoca romano-bizantina, ad opera di Roberto il Guiscardo.

Il castello che padroneggia su tutta la bellezza paesaggistica circostante è costituito da un torrione quadrato con quattro torri cilindriche sugli angoli, ed in corrispondenza delle torri è costeggiato da quattro bastioni sporgenti. I suoi sotterranei intricati, le sue torri, ne fanno un formidabile esempio di architettura militare che conserva intatto il suo fascino e il suo mistero.

Nel ‘500 il castello subì una totale opera di ristrutturazione da parte di Andrea Carafa e da qui il nome con cui il castello viene identificato, di Carafa. Nel corso dei secoli si sono avuti ulteriori interventi di ristrutturazione e abbellimento del castello quali gli affreschi nel XVIII secolo per mano del pittore Francesco Giordano.

La pavimentazione del castello è stata recentemente oggetto di ristrutturazione con l’impiego di materiali Cotto Cusimano lavorati a mano naturalmente (quadrato 20×20, esagono lato 10).

Oggi il castello è sede di un museo in cui sono esposti i reperti degli scavi e altri materiali e collezioni archeologiche provenienti dal territorio limitrofo. Ospita anche il Centro Documentazione Studi Castelli e Fortificazioni Calabresi oltre a mostre d’arte, esposizioni d’artigianato artistico e concerti.

  • LUOGO Santa Severina (KR)
  • ANNO 2000
  • INTERVENTO fornitura di embrici e coppi fatti a mano in formati speciali (esagono, ottagono, losanga)